Mini menu

L’UCRAINA HA BISOGNO DI AIUTO.

DONA ANCHE TU, CON NOI.

Insieme per l’Emergenza Ucraina

La drammatica crisi umanitaria che si sta intensificando in Ucraina richiede l’aiuto concreto e immediato di tutti.

Sempre più persone stanno tentando di fuggire dal loro paese per mettersi in salvo dalla violenza della guerra. Chi è rimasto è costretto a vivere nei rifugi o nelle metro, con difficoltà a reperire sostentamento e farmaci, in una costante situazione di incertezza e paura. E la situazione peggiora di ora in ora.

Per questo Fineco ha deciso di sostenere i più deboli, i bambini malati o lasciati soli e le famiglie vulnerabili che stanno vivendo il dramma della guerra.

Aiutiamo i bambini orfani dell'Ucraina

DONA ORA ANCHE TU.

PER OGNI EURO DONATO FINECO DONERÀ LO STESSO IMPORTO.

Aiutiamo l’Associazione Amici dei Bambini a garantire protezione, cura e sostegno ai bambini orfani e alle famiglie vittime della guerra. Accedi all’area riservata e dona con un clic dalla sezione Donazione.

Anche chi non ha un conto Fineco può donare con un bonifico:

Beneficiario: Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini

IBAN: IT40Z0306909606100000122477

Causale: Sostegno BAMBINIXLAPACE

L’ Associazione

Ai.Bi. è un’organizzazione non governativa fondata nel 1986 da un movimento di famiglie adottive e affidatarie con lo scopo di combattere l’emergenza abbandono e garantire ad ogni bambina e bambino abbandonato il diritto ad una famiglia. Nel mondo è presente in 34 Paesi, tra cui Italia e Moldova, e opera in Ucraina dal 1999 tramite la Fondazione di beneficenza ucraina “Drusie Ditiei Ukraina” (Amici dei Bambini Ucraina) a favore dei minori accolti negli istituti del Paese.

Il progetto #BAMBINIXLAPACE

All’indomani del 24 febbraio l’Associazione Ai.Bi. si è subito attivata con la campagna BAMBINIXLAPACE per portare prima assistenza alle famiglie e minori in fuga e agevolare l’evacuazione in luoghi più sicuri dei minori accolti negli orfanotrofi e nelle case famiglia.

Perché la guerra è sempre e comunque una tragedia, ma per chi non ha nemmeno il conforto di una famiglia per sentirsi un po’ più sicuro, il dramma è anche peggiore.

L'obiettivo del progetto è di garantire protezione, cure e sostegno ai bambini e le famiglie vittime della guerra attraverso assistenza umanitaria in Ucraina e Moldova (approvvigionamento di beni di prima necessità e supporto psico-sociale) e accoglienza in Italia.

Aiutiamoli con una donazione.

DONA ORA ANCHE TU.

PER OGNI EURO DONATO FINECO DONERÀ LO STESSO IMPORTO.

Aiutiamo l'Associazione Amici dei Bambini a garantire protezione, cura e sostegno ai bambini orfani e alle famiglie vittime della guerra. Accedi all’area riservata e dona con un clic dalla sezione Donazione.

RESTA AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITÀ DELLA FONDAZIONE:

Sosteniamo con Soleterre i piccoli pazienti oncologici

1 MILIONE DI VOLTE GRAZIE

GRAZIE AL TUO CONTRIBUTO E A QUELLO DI FINECO ABBIAMO RAGGIUNTO € 1.038.287,44*

“La risposta all’iniziativa lanciata da Fineco è straordinaria in termini non solo economici ma di numerosità di persone che hanno dimostrato di preoccuparsi della vita di altre persone costrette a scappare dalla guerra per potersi mettere al sicuro e continuare a curarsi in un nuovo paese. In questo drammatico momento, sapere che esiste questa solidarietà è un elemento estremamente importante perché rimette in moto la fiducia che gli esseri umani hanno gli uni negli altri, cosa che la guerra annienta. Quella di Fineco, quindi, si può definire una vera e propria operazione di pace” afferma Damiano Rizzi, Presidente di Fondazione Soleterre.

*Importo aggiornato al 04/04/2022

Anche chi non ha un conto Fineco può donare con un bonifico:

Beneficiario: Soleterre Onlus

IBAN: IT88Q0503401699000000013880

Causale: Emergenza Ucraina

La Fondazione

Soleterre è un’organizzazione attiva dal 2002 con il programma internazionale di oncologia pediatrica “Grande contro il Cancro”. Oggi opera in 6 Paesi del mondo tra cui l’Italia e l’Ucraina.

A Kiev è presente da 19 anni e gestisce la “Dacha del Sorriso”, una casa di accoglienza che ospita bambini oncomalati e le loro famiglie per il tempo necessario alle cure. Nel Paese Soleterre collabora con tre ospedali: l’Istituto Nazionale del Cancro, l’Istituto di Neurochirurgia di Kiev e l’Ospedale pediatrico di Leopoli.

Il Progetto "Emergenza Ucraina"

Soleterre, sin dalle prime ore del 24 febbraio scorso, si è attivata per mettere in salvo la vita dei bambini e dei loro familiari. L’obiettivo del progetto è assicurare protezione, continuità terapeutica, supporto psico-oncologico e accoglienza a tutti.

Grazie all’aiuto di tante persone, Soleterre ha potuto garantire l’evacuazione dei piccoli pazienti oncologici e delle loro famiglie verso gli ospedali italiani attraverso viaggi sanitari medicalmente assistiti. Inoltre, ha consegnato 4 carichi di farmaci e materiale sanitario negli ospedali di Leopoli, Ternopil, all’istituto del cancro di Kiev, all’istituto di neurochirurgia di Kiev e sta preparando un quinto carico.

In Polonia Soleterre assiste le famiglie in fuga verso l’Italia, dove sta implementando un programma di accoglienza di lungo periodo per i bambini malati oncologici e le loro famiglie.

DONA ORA ANCHE TU.

PER OGNI EURO DONATO FINECO DONERÀ LO STESSO IMPORTO.

Contribuisci a garantire cure e protezione ai bambini malati di Kiev e delle loro famiglie.

Accedi all’area riservata e dona con un clic dalla sezione Donazione.

RESTA AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITÀ DELLA FONDAZIONE:

La donazione potrà essere effettuata dai clienti Fineco accedendo alla sezione «Conto e Carte> Bonifici e giroconti> Donazione» dell’area riservata del sito. Il termine per donare il proprio contributo a favore delle Onlus Soleterre e Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini è il 30/6/2022.

L'importo della donazione è libero e non saranno applicate commissioni. Fineco contribuirà al sostegno del popolo ucraino versando un importo pari a quello devoluto dai propri clienti, con una donazione minima di 100.000 euro e massima di 200.000 euro ad associazione.

Fineco non riconoscerà alcun contributo a fronte di donazioni effettuate da conto corrente presso altri istituti di credito e per eventuali spese applicate in sede di esecuzione del bonifico a favore della ONLUS SOLETERRE e Ai.Bi. ASSOCIAZIONE AMICI DEI BAMBINI, si rimanda alle condizioni contrattuali in essere con l’istituto di credito presso il quale si è correntisti.

Le persone fisiche possono dedurre la donazione dal proprio reddito per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato oppure detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino ad un massimo di 30.000 euro (art. 83 del D.lgs 117/2017). Si ricorda che per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l'attestazione della donazione (l'estratto conto bancario).

Si ricorda che per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l'attestazione della donazione (l'estratto conto bancario).

Pubblico Avviso alla clientela dei Comuni oggetto di ordinanza (v. all'allegato n. 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 febbraio 2020).

A testimonianza dell’attenzione verso la propria Clientela, Fineco ha deciso di intraprendere un’azione a favore dei Clienti che vivono nei Comuni coinvolti dall'emergenza Coronavirus – Covid19.

Fino al 15 aprile 2020 i titolari di mutui Fineco relativi a edifici ubicati nei comuni indicati nel decreto, possono richiedere la sospensione del pagamento delle rate di mutuo fino alla cessazione dello stato di emergenza (dichiarato per un periodo di 6 mesi dalla delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020).
Tale misura non comporterà alcun costo aggiuntivo né l’applicazione di interessi di mora.

E’ possibile contattare il numero verde 800.52.52.52 per reperire le informazioni necessarie al fine di attivare la sospensione del pagamento delle rate con decorrenza dalla prima rata utile successiva alla richiesta.

Si precisa che la sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria.Le rate sospese inizieranno a decorrere al termine del periodo di sospensione con corrispondente allungamento del piano di rimborso per una durata pari al periodo di sospensione stesso, mantenendo la loro attuale periodicità.