Mini menu

L’associazione

Legambiente è nata nel 1980. Tratto distintivo dell’associazione è stato sempre l’ambientalismo scientifico, la scelta, cioè, di fondare ogni iniziativa per la difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, che hanno permesso all’Associazione di accompagnare le proprie campagne con l’indicazione di alternative concrete e praticabili. Questo, insieme all’attenzione costante per i temi dell’educazione e della formazione delle persone, ha fatto di Legambiente l’organizzazione ambientalista più diffusa in Italia: oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale. In tanti, insieme con lo stesso obiettivo: costruire un mondo migliore.

www.legambiente.it

Il progetto "Spiagge e fondali puliti"

Spiagge e fondali puliti è una delle più grandi campagne di volontariato attivo e di citizen science organizzate in Italia, giunta nel 2018 alla 28° edizione. Lungo tutto lo stivale, ogni anno nell’ultimo fine settimana di maggio, Legambiente organizza una tre-giorni di pulizia di spiagge, fondali e coste, coniugando la passione per l’ambiente con l’educazione ambientale contro i rifiuti in mare. Il marine litter è tra le più grandi emergenze ambientali del nostro Pianeta. Nel 2018 sono state organizzate oltre 400 iniziative con 30.000 volontari che hanno raccolto 50 tonnellate di rifiuti: pezzi di plastica, tappi e bottiglie, cotton fioc, polistirolo, mozziconi di sigarette, bicchieri, piatti e posate di plastica, materiale da costruzione e reti sono tra i rifiuti più trovati sulle spiagge italiane. Prossimo appuntamento: 24, 25 e 26 maggio 2019.

Come fare?

Se sei un cliente Fineco accedi alla tua area riservata e dona con un clic. Anche chi non ha un conto Fineco può donare con un bonifico. Ognuno può contribuire in prima persona.

Dona con un bonifico

Intestatario: Legambiente Onlus

C/C: Banca Prossima - Milano

IBAN: IT21J0335901600100000000630

BIC/SWIFT: BCITITMX

Codice fiscale: 80458470582

P.Iva: 02143941009

Causale: Donazione - Natale con Fineco

Dona con Fineco. Sarà un regalo che conta davvero.

Fineco desidera informare i propri Clienti residenti o aventi sede legale e/o operativa in uno dei comuni interessati dagli eventi calamitosi del 26 Dicembre 2018 che hanno colpito il territorio dei Comuni di Aci Bonaccorsi, Milo, Trecastagni, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Santa Venerina, Viagrande e Zafferana Etnea, in provincia di Catania, della facoltà di richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui ipotecari relativi a edifici distrutti o inagibili anche parzialmente, ovvero alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolta negli stessi edifici.
L’iniziativa prevede che il Cliente che si trovi in condizione di difficoltà per i danni subiti dall’immobile, ferma restando la regolarità del piano dei pagamenti, possa richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui (quote capitale e quote interesse) fino alla ricostruzione, all’agibilità o all’abitabilità del predetto immobile e comunque non oltre la data di cessazione dello stato di emergenza.
La domanda di sospensione dovrà essere presentata entro il 15 Febbraio 2019 e dovrà essere assistita da un’autocertificazione che attesti il danno subito dall’immobile per cui si richiede l’attivazione della sospensiva, resa ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.

La sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria. Resta inteso che, nel periodo di sospensione, non si procederà con alcuna segnalazione alle Banche Dati relativa alle rate sospese.
Le rate sospese inizieranno a decorrere al termine del periodo di ammortamento originariamente previsto dal finanziamento, mantenendo la loro attuale periodicità. Il piano di ammortamento si allungherà dunque di un periodo pari a quello per cui si è interrotto.
L’esercizio sarà gratuito e non oneroso, ovvero non saranno addebitati interessi maturati durante il periodo di sospensione. Inoltre potrà essere revocata dal mutuatario in qualsiasi momento.
Per maggiori informazioni nonché per richiedere la sospensione delle rate, è possibile contattare il Customer Care.