Mini menu

Tutela oggi il tuo reddito futuro

Pianifica il futuro per vivere sereno

Profonde trasformazioni sociali ed economiche stanno modificando la nostra società. Il futuro dell’attuale modello previdenziale è incerto: la sostenibilità del sistema pensionistico richiede continui interventi. In questo quadro le forme pensionistiche complementari sono sempre più indispensabili.

Scegli oggi come proteggere il tuo domani

Con Core Pension, il fondo pensione aperto offerto in esclusiva da Fineco, puoi scegliere tra 5 linee di investimento:

È possibile, già dopo dodici mesi, effettuare riallocazioni anche parziali tra i comparti.

Assicurati tutti i vantaggi

Tassazione annua agevolata sui rendimenti: 20% anziché 26%, al 12,5% sulla componente in titoli di stato in white list.

Fiscalità: versamenti deducibili dal reddito individuale, limite plafond annuo.

Tassazione agevolata sul capitale all’erogazione della prestazione: decrescente dal 15% al 9%.

E IN PIU':

Versamenti aggiuntivi con periodicità libera.

Al ricorrere di specifiche situazioni di particolare rilievo o per altre esigenze personali puoi richiedere, decorse le annualità previste, anticipazioni di una parte della tua posizione individuale.

Esenzione dell’imposta di bollo.

Parlane subito con un Personal Advisor Fineco

Apri un conto Fineco. Bastano 5 minuti con la tua webcam.

Core Pension è un fondo pensione aperto, gestito da Amundi SGR S.p.A. società di gestione del risparmio appartenente al Gruppo Crédit Agricole, finalizzato all’erogazione di trattamenti pensionistici complementari del sistema previdenziale obbligatorio, ai sensi del d.lgs. 5 dicembre 2005, n. 252. Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari - prima dell’adesione leggere la Sezione I della Nota informativa “Informazioni chiave per l’aderente”. Maggiori informazioni sulla forma pensionistica sono rinvenibili nella Nota informativa completa e nel Regolamento. La nota informativa e il Regolamento sono disponibili sul sito finecobank.com e presso i promotori finanziari Fineco.
Le condizioni di accesso, i limiti e le modalità di erogazione delle anticipazioni sono dettagliatamente indicati nel Documento sulle anticipazioni disponibile sul sito www.corepension.it

Finecobank.com in English

Fineco desidera informare i propri Clienti residenti o aventi sede legale e/o operativa in uno dei comuni interessati dagli eventi calamitosi del 26 Dicembre 2018 che hanno colpito il territorio dei Comuni di Aci Bonaccorsi, Milo, Trecastagni, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Santa Venerina, Viagrande e Zafferana Etnea, in provincia di Catania, della facoltà di richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui ipotecari relativi a edifici distrutti o inagibili anche parzialmente, ovvero alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolta negli stessi edifici.
L’iniziativa prevede che il Cliente che si trovi in condizione di difficoltà per i danni subiti dall’immobile, ferma restando la regolarità del piano dei pagamenti, possa richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui (quote capitale e quote interesse) fino alla ricostruzione, all’agibilità o all’abitabilità del predetto immobile e comunque non oltre la data di cessazione dello stato di emergenza.
La domanda di sospensione dovrà essere presentata entro il 15 Febbraio 2019 e dovrà essere assistita da un’autocertificazione che attesti il danno subito dall’immobile per cui si richiede l’attivazione della sospensiva, resa ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.

La sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria. Resta inteso che, nel periodo di sospensione, non si procederà con alcuna segnalazione alle Banche Dati relativa alle rate sospese.
Le rate sospese inizieranno a decorrere al termine del periodo di ammortamento originariamente previsto dal finanziamento, mantenendo la loro attuale periodicità. Il piano di ammortamento si allungherà dunque di un periodo pari a quello per cui si è interrotto.
L’esercizio sarà gratuito e non oneroso, ovvero non saranno addebitati interessi maturati durante il periodo di sospensione. Inoltre potrà essere revocata dal mutuatario in qualsiasi momento.
Per maggiori informazioni nonché per richiedere la sospensione delle rate, è possibile contattare il Customer Care.