Mini menu

Fineco con Apple Pay

Tutti i vantaggi della tua carta, più uno

Attiva Apple Pay sulla tua carta Fineco per fare acquisti nei negozi, nelle app e sul web.

Così non perdi tempo alla cassa e non devi inserire i dati della tua carta online.

Aggiungi la tua carta

Per configurare il servizio e abbinare la tua carta Fineco segui queste semplici istruzioni.

iPhone

Accedi all’app Wallet sul tuo iPhone e, dopo aver toccato il segno +, segui le istruzioni che compariranno

Apple Watch

Apri l’app Apple Watch sul tuo iPhone e tocca "Wallet e Apple Pay". A questo punto non ti resta che toccare "Aggiungi carta di credito o di debito" e inserire I dati richiesti.

Guarda come abbinare la tua carta

Pagare in pochi secondi

Apple Pay funziona con i dispositivi che porti sempre con te. Utilizzalo ovunque vedi i loghi:

Bastano pochi semplici passi:

1)

Avvicina il tuo dispositivo Apple al terminale per i pagamenti contactless in negozio, oppure seleziona Apple Pay tra i metodi di pagamento per i tuoi acquisti nelle app e sul web.

2)

Autorizza il pagamento tramite il Touch ID o il Face ID dell'iPhone per il riconoscimento dell’identità o, se hai Apple Watch, premendo due volte il tasto laterale e avvicinando il dispositivo al lettore.

Pagamenti sicuri e riservati

Apple Pay funziona solo con la tua impronta digitale o il tuo volto, quindi solo tu puoi autorizzare i pagamenti.

Così hai la massima riservatezza e sicurezza nelle transazioni che effettui dal tuo dispositivo.

I dati della tua Carta Fineco e i tuoi dati personali non vengono memorizzati nel Wallet né condivisi durante il pagamento. Allo stesso modo Apple Pay non archivia informazioni sulle transazioni ricollegabili a te, mantenendo riservati i tuoi acquisti.

Pronto per unirti a noi?

Apri il conto Fineco e richiedi la carta che preferisci*: potrai iniziare subito a usare Apple Pay.

apri il conto

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per tutte le condizioni relative ai prodotti e servizi pubblicizzati occorre fare riferimento a fogli informativi e moduli informazioni pubblicitarie e alla documentazione informativa prescritta dalla normativa vigente, disponibili su questo sito e presso i consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede Fineco. Tutti i prodotti e servizi offerti sono dedicati ai correntisti Fineco.

* Apple Pay è utilizzabile solo sulle Carte Fineco intestate ai correntisti, ad esclusione delle carte intestate a terzi (Carta Link e Carta Ricaricabile per terzi) e delle carte V PAY. Per utilizzare Apple Pay è necessario un dispositivo Apple abilitato. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata sul sito Apple.
Apple Pay funziona con iPhone 6 o successivi nei negozi, nelle app, e sui siti web; con Apple Watch nei negozi e nelle app; con iPad Pro, iPad Air 2 e iPad mini 3 o successivi nelle app e sui siti web; in Safari su Mac usando un iPhone 6 o successivo o un Apple Watch abilitati per Apple Pay. Le transazioni Apple Pay saranno regolate su Circuito VISA o Mastercard. Prima di procedere al pagamento è necessario aggiungere le carte al Wallet come specificato sul sito dedicato di Apple.
Apple, il logo Apple, Apple Pay, Apple Watch, iPad, iPhone e Mac sono marchi di Apple Inc., registrati negli USA e in altri Paesi. iPad Pro è un marchio registrato di Apple Inc.

Fineco desidera informare i propri Clienti residenti o aventi sede legale e/o operativa in uno dei comuni interessati dagli eventi calamitosi del 26 Dicembre 2018 che hanno colpito il territorio dei Comuni di Aci Bonaccorsi, Milo, Trecastagni, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Santa Venerina, Viagrande e Zafferana Etnea, in provincia di Catania, della facoltà di richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui ipotecari relativi a edifici distrutti o inagibili anche parzialmente, ovvero alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolta negli stessi edifici.
L’iniziativa prevede che il Cliente che si trovi in condizione di difficoltà per i danni subiti dall’immobile, ferma restando la regolarità del piano dei pagamenti, possa richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui (quote capitale e quote interesse) fino alla ricostruzione, all’agibilità o all’abitabilità del predetto immobile e comunque non oltre la data di cessazione dello stato di emergenza.
La domanda di sospensione dovrà essere presentata entro il 15 Febbraio 2019 e dovrà essere assistita da un’autocertificazione che attesti il danno subito dall’immobile per cui si richiede l’attivazione della sospensiva, resa ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.

La sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria. Resta inteso che, nel periodo di sospensione, non si procederà con alcuna segnalazione alle Banche Dati relativa alle rate sospese.
Le rate sospese inizieranno a decorrere al termine del periodo di ammortamento originariamente previsto dal finanziamento, mantenendo la loro attuale periodicità. Il piano di ammortamento si allungherà dunque di un periodo pari a quello per cui si è interrotto.
L’esercizio sarà gratuito e non oneroso, ovvero non saranno addebitati interessi maturati durante il periodo di sospensione. Inoltre potrà essere revocata dal mutuatario in qualsiasi momento.
Per maggiori informazioni nonché per richiedere la sospensione delle rate, è possibile contattare il Customer Care.